SCUOLA SECONDARIA di 1° Grado “GIOVANNI XXIII”

83035 GROTTAMINARDA (AV) – Via Alcide de Gasperi, 23

con Sezione Staccata in MELITO IRPINO – c.m. AVMM03700T

 tel. 0825 441015 - fax 0825 441456 - c. f. 81002210649 - - e-mail avmm03700t@istruzione.it

www.mediagrottaav.beepworld.it

Anno scolastico 2010/11

CERTIFICATO DELLE COMPETENZE
disciplinari e trasversali

Alunno/a ___________________________

 

 

 

Classe   TERZA  -  Sez. ______

Il Dirigente scolastico e il Presidente della Commissione d’esame

 

Visti gli atti d’ufficio relativi alle valutazioni espresse dagli insegnanti, ai giudizi definiti dal consiglio di classe, agli esiti conseguiti e alle documentazioni acquisite in sede di esame di Stato;

CERTIFICANO

che

L’alunn ____________________________ nat__ a ___________________ il ______________ ha superato l’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione con la valutazione finale di

 

_______________________

 

Tenuto conto del percorso scolastico e delle prove di esame, ha conseguito i seguenti livelli di competenza nelle discipline di studio e nelle attività opzionali e facoltative

 

DISCIPLINE

COMPETENZE

VOTO(1)

 

ITALIANO

Riconoscere le principali caratteristiche linguistiche e comunicative dei testi e impiegarli in modo funzionale,  producendo elaborati scritti in forme adeguate allo scopo e al destinatario; assumere atteggiamenti di apprezzamento dei vari generi poetici e narrativi.

 

INGLESE

Avviarsi al livello B1 : comprendere gli elementi principali di un discorso; partecipare a conversazioni su argomenti di varia tipologia e genere; scrivere testi  coerenti.     

 

 

 

 

2^ LINGUA

(FRANCESE)

Raggiungere il livello A1: comprendere e utilizzare espressioni d’uso quotidiano; interagire in modo colloquiale con altri su argomenti personali; scrivere testi semplici.

 

 

 

 

STORIA 

CITTADINANZA e COSTITUZIONE

Orientarsi nello spazio e nel tempo, facendo confronti  fra realtà storiche diverse. Comprendere le caratteristiche specifiche della civiltà europea, ricercando  somiglianze e  differenze tra la nostra e le altre civiltà del mondo; conoscere l'organizzazione costituzionale ed amministrativa del nostro paese, nonché degli  elementi essenziali degli ordinamenti comunitari ed internazionali e delle loro funzioni.

 

GEOGRAFIA

Riconoscere in contesti diversi gli elementi dell’ambiente fisico e antropico e  stabilirne relazioni ed interrelazioni. Comprendere e utilizzare i linguaggi e gli strumenti specifici.

 

MATEMATICA

Essere  disponibile all’uso di modelli matematici di pensiero logico-razionale e di rappresentazione (formule, modelli, procedure di dimostrazione logica, grafici). Ricercare forme geometriche nella realtà, confrontarle, analizzarle e rappresentarle  individuando invarianti e relazioni tra esse. Avere  consolidato le conoscenze teoriche acquisite e saper utilizzare i  concetti fondamentali della matematica. Riflettere sui principi e sui metodi applicati. Essere   capace di leggere la realtà e risolvere  problemi concreti  e significativi, analizzando le situazioni e traducendole in termini matematici.

 

SCIENZE

Osservare e indagare il mondo che ci circonda, usando il metodo scientifico e un linguaggio base per la comprensione e l’espressione dei contenuti relativi ai fenomeni studiati. Essere consapevole che un fenomeno di genere diverso (fisico, chimico, biologico … ) è un elemento fondante  per interpretare la realtà naturale e antropica. Iniziare a sviluppare atteggiamenti di riflessione nei confronti della realtà naturale.

 

TECNOLOGIA

Analizzare  e rappresentare  processi ricorrendo a strumenti tipo tabelle e mappe, oppure a modelli logici tipo formule, regole, algoritmi, strutture di dati ecc. Predisporre  processi e procedure allo scopo di ideare, progettare e realizzare oggetti fisici, grafici o virtuali, seguendo una definita metodologia. Ricercare  relazioni tra la tecnologia e  i contesti socio-ambientali che hanno contribuito a determinarla. Impiegare la videoscrittura e i principali programmi informatici

 

ARTE    E IMMAGINE

Descrivere, rappresentare e ricostruire la realtà e le esperienze attraverso linguaggi espressivi; conoscere, apprezzare e proporre iniziative di tutela del patrimonio artistico-culturale nel territorio.

 

 

 

 

 

MUSICA

Usare il  linguaggio espressivo musicale nelle sue diverse forme, effettuando pratiche musicali individuali e di orchestra; proporre iniziative di tutela del patrimonio musicale-culturale nel territorio.

 

 

 

 

 

SCIENZE MOTORIE

Impiegare  schemi motori e posturali, interagendo in situazioni combinate e simultanee; rispettare le regole dei giochi sportivi praticati, utilizzando le proprie abilità tecniche e tattiche e assumendo un  ruolo attivo nel gruppo.

 

 

 

 

 

 

 

(1)  Utilizzare:  dieci, nove, otto, sette, sei

                       (per indicatori di livello vedi retro)


 

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE TRASVERSALI

AMBITO

FORMATIVO

COMPETENZA CHIAVE

COMPETENZE SPECIFICHE

VOTO(1)

 

COSTRUZIONE DEL SÉ

IMPARARE AD IMPARARE

Organizzare il proprio apprendimento scegliendo ed utilizzando varie fonti e varie modalità di informazione, anche in funzione dei tempi disponibili e del proprio metodo di studio e di lavoro.

 

PROGETTARE

Elaborare e realizzare progetti, riguardanti lo sviluppo delle proprie attività di studio e di lavoro, utilizzando le conoscenze apprese per stabilire le fasi procedurali e verificare i risultati raggiunti.

 

RELAZIONE CON GLI ALTRI

COMUNICARE

Comprendere messaggi di genere diverso (quotidiano, letterario, tecnico, scientifico) trasmessi utilizzando linguaggi diversi (verbale, matematico, scientifico, simbolico, ecc.) mediante diversi supporti (cartacei, informatici e multimediali)

Esprimere eventi, fenomeni, principi, concetti, norme, procedure, atteggiamenti, stati d’animo, emozioni, ecc. utilizzando linguaggi diversi (verbale, matematico, scientifico, simbolico, ecc.) e diverse conoscenze disciplinari, mediante diversi supporti (cartacei, informatici e multimediali).

 

COLLABORARE E PARTECIPARE

Interagire in gruppo, comprendendo i diversi punti di vista, gestendo la conflittualità, contribuendo all’apprendimento comune ed alla realizzazione delle attività collettive nel rispetto dei diritti fondamentali degli altri.

 

RAPPORTO CON LA REALTA’ NATURALE E SOCIALE

RISOLVERE PROBLEMI

Affrontare situazioni problematiche formulando ipotesi di soluzione, individuando le fonti e le risorse adeguate, raccogliendo e valutando i dati, proponendo soluzioni utilizzando, secondo il tipo di problema, contenuti e metodi delle diverse discipline.

 

INDIVIDUARE COLLEGAMENTI E RELAZIONI

 

Individuare e rappresentare, collegamenti e relazioni tra fenomeni, eventi e concetti diversi, anche appartenenti a diversi ambiti disciplinari, e lontani nello spazio e nel tempo, cogliendone la natura sistemica, individuando analogie e differenze, coerenze ed incoerenze, cause ed effetti e la loro natura probabilistica.

 

ACQUISIRE E INTERPRETARE L’INFORMAZIONE

Acquisire la capacità di analizzare l'informazione ricevuta nei diversi ambiti ed attraverso diversi strumenti comunicativi, valutandone l’attendibilità e l’utilità, distinguendo fatti e opinioni.

 

(1)  Utilizzare: dieci, nove, otto, sette, sei

                     (per indicatori di livello vedi retro)

 

Anche con riferimento a prove d’esame sostenute con esito molto positivo, ha mostrato specifiche capacità e potenzialità nei seguenti ambiti disciplinari:

_____________________________________________________________________________

 

Il piano di studi seguito nell’ultimo anno si è caratterizzato in particolare per la partecipazione a:

 

- tempo scuola: ore 36 settimanali;

- strumento musicale: ___________________________________________________________;

- attività opzionali ________________________________________________________________;

_________________________________________________________________.

 

data  _______________

  Il Dirigente scolastico                                                                il Presidente della commissione

(1) INDICATORI PER I LIVELLI DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PROGRAMMATE

ESPERTO

AVANZATO

MEDIO

INTERMEDIO

ESSENZIALE

Valutazione

dieci/10

 

La  competenza si  manifesta in modo positivo con

-      Completa autonomia, originalità, responsabilità

-      Ottima consapevolezza e padronanza delle conoscenze e abilità connesse

-      Ottima integrazione

    dei diversi saperi

Valutazione

nove/10

 

La competenza si esprime con

-      Consapevolezza e padronanza        delle conoscenze e abilità connesse con analisi critica delle informazioni in contesti assegnati

Valutazione

otto/10

 

La competenza  è manifestata in modo soddisfacente con

-      Apprezzabile  autonomia                 ed osservata con frequenza e talvolta in contesti complessi

 

Valutazione

sette/10

 

Competenza con

-       Buona autonomia

-       Consapevolezza

     e padronanza

     delle conoscenze e     abilità connesse attraverso procedure semplici

 

Valutazione

sei/10

 

La competenza programmata è dimostrata in forma essenziale in

-       Contesti semplici          ed a volte con richiesta di aiuto

 

 

 

 

(1)  CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE  

C.M. n. 49, 20 maggio 2010…. “con la certificazione delle competenze l’intento è quello di fornire informazioni puntuali sui  

   livelli di preparazione in relazione a criteri di carattere generale.

   Secondo l’articolo 3 della legge n. 169/2008 al termine …….della scuola secondaria di primo grado per ogni studente vengono valutati i livelli di apprendimento e certificate le competenze acquisite. In particolare, l'esito dell'esame conclusivo del primo ciclo è illustrato con una certificazione analitica dei traguardi di competenza e del livello globale di maturazione raggiunti dall'alunno.

   È importante che ….allo studente venga data la possibilità di conoscere la propria posizione rispetto a livelli di apprendimento e quadri di competenze che rispondano a riferimenti di carattere generale.”

v               Legge 30 ottobre 2008, n. 169 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 1º settembre 2008, n. 137, recante disposizioni urgenti in materia di istruzione e università" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 256 del 31 ottobre 2008 :                                                                                              Art. 2.Valutazione del comportamento degli studenti                                                                                                                                                       «4. L'esito dell'esame conclusivo del primo ciclo è espresso con valutazione complessiva in decimi e illustrato con una certificazione analitica dei traguardi di competenza e del livello globale di maturazione raggiunti dall'alunno; conseguono il diploma gli studenti che ottengono una valutazione non inferiore a sei decimi». 

Home page gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!